Il Border Collie

Il Border Collie

Classificazione FCI – n. 297

Gruppo 1 Cani da pastore e bovari (esclusi bovari svizzeri)

Sezione 1 Cani da pastore

Standard n.297 del 08/09/1988

Nome originaleBorder Collius

OrigineRegno UnitoScozia/Inghilterra

Altezza al garrese Maschio 53 cm – Femmina poco inferiore al maschio

Peso ideale15-20 kg

Storia del border collie

Il cane border collie è stato riconosciuto dal Kennel Club inglese solo nel 1976, quando venne incluso nella categoria dei cani da pastore. La nascita di questa razza viene fatta risalire ad un incrocio tra i cani da pastore da renna e i Pastori di Valée. I primi sarebbero arrivati in Scozia durante un’invasione da parte del popolo vichingo. Le sue origini sono dunque legate ad una terra di confine, tra l’Inghilterra e la Scozia, come suggerisce lo stesso nome.

Negli anni il suo ruolo di conduzione nei confronti del gregge è stato mantenuto ed è proprio questo che ha contribuito alla sua fortuna. Oggi sono impiegati anche in altre attività non legate alla vita dei campi, ma di tipo ludico, come la dog agility e il flyball, o in contesti importanti come il soccorso e la squadra antidroga.

Descrizione

E’ un cane da pastore considerato tenace, lavoratore e molto docile nello stesso tempo.

Tutti coloro che lo utilizzano nell’allevamento degli ovini lodano il suo ardore, la sua vigilanza, la sua recettività e, in due parole, la sua intelligenza.

Quelli che vivono una vita « non agricola » se la cavano con brio in varie discipline ludiche, come il flyball, l’agility, l’obbedienza ed anche la dog dance.

Cane ben proporzionato, in cui nobiltà, eleganza ed equilibrio perfetto della linea armoniosa si combinano con caratteristiche sostanziali sufficienti a conferirgli un’impressione di robustezza.

Carattere

Il border collie ha un carattere particolare: ama trascorrere le sue giornate con il suo padrone e non vuole essere messo in secondo piano.

Questo lo esclude automaticamente da tutti quei contesti in cui ci si aspetta che il cane stia da solo, in un angolo del giardino.

Il border collie ha bisogno di tenersi sempre occupato, questo per via delle lunghe selezioni genetiche che lo hanno portato a diventare un esemplare cane guida.

Apprende molto facilmente le regole e i comandi: in base ad una ricerca compiuta da alcuni psicologi infatti, sembra che abbiano il cervello sviluppato come quello di un bambino di 2 anni, e che riescano a memorizzare oltre 1000 parole in tre anni.

Cani – Razze Cinofile – scodinzolami

Cani – Razze Cinofile – scodinzolami

I cI cani - Razze Cinofileani sono attualmente i secondi animali domestici per presenza in italia (i primi sono i “nemiciamici” gatti).

Questo ha portato nel corso degli anni a una regolamentazione del campo cinofilo sia per quanto riguarda i professionisti sia per quanto riguarda le razze “riconosciute”.

Per le razze, si utilizza la classificazione FCI (FEDERAZIONE CINOFILA ITALIANA) che le ha suddivise in dieci gruppi:

 

–          Gruppo 1: Cani da Pastore e Bovari (esclusi Bovari Svizzeri)

–          Gruppo 2: Cani di tipo Pinscher e Schnauzer, Molossoidi e cani Bovari Svizzeri

–          Gruppo 3 – Terrier

–          Gruppo 4 – Bassotti

–          Gruppo 5 – Cani di tipo Spitz e di tipo primitivo

–          Gruppo 6 – Segugi e cani per pista di sangue

–          Gruppo 7 – Cani da ferma

–          Gruppo 8 – Cani da riporto – Cani da cerca – Cani da acqua

–          Gruppo 9 – Cani da compagnia

–          Gruppo 10 – Levrieri

Durante queste settimane, e i nostri articoli, cercheremo di mostrarvi i dati delle principali razze per ogni gruppo, nonché qualche razza che magari non tutti conoscono.

Cominceremo questa settimana con il cane da pastore presente nella visione cinofila di ognuno di noi:

Il Border Collie